News - Dimensione Casa

Info line 347.9850590
Vai ai contenuti

Nuovo Catasto con metri quadri e valori

Dimensione Casa
Pubblicato da Dimensione Casa in Blog · 20 Settembre 2013
Tags: catastocasatasseriforme

Se ne parla da mesi, forse anni, ma a quanto pare la riforma del Catasto italiano, vecchio, obsoleto e fonte di gravi disuguaglianze e imprecisioni fiscali, sembra ormai arrivata alle fasi conclusive. A spingere il piede sull’acceleratore di questa riforma è stata la stringente necessità di trasformare la tanto discussa Imu nella tutt’ora alquanto fumosa Service Tax.

Pochi giorni fa la Commissione Finanze della Camera dei deputati ha concluso il voto degli emendamenti relativi ai primi quattro articoli contenuti nella delega fiscale; di questi il secondo è proprio quello relativo alla riforma del Catasto.

Va in pensione quindi, la classificazione degli immobili in base ai vani di cui sono composti. A questa si sostituirà quella più corretta legata ai metri quadri complessivi dell’unità immobiliare. Il passaggio dal valore calcolato in base ai vani a quello connesso con l’effettiva dimensione dell’immobile, nelle intenzioni del legislatore dovrebbe portare ad una più corretta valorizzazione e, di conseguenza, ad una più equa rimodulazione del prelievo fiscale connesso alla casa. Chi avrà case più grandi, in sintesi, pagherà di più.

A questo punto i tempi dovrebbero essere molto stretti; la commissione prevede di concludere i lavori (e le relative votazioni) entro venerdì 20 settembre in modo tale da poter fare approdare il testo in Aula già a partire da lunedì 23 settembre.

Fino ad ora il clima sembra essere alquanto disteso e, a detta dell’ Onorevole Capezzone del Pdl, il testo è condiviso da tutti. Auspicabilmente, quindi, non dovrebbero ripetersi gli inghippi che, proprio all’ultimo momento, col voto contrario del Pdl, della Lega e di IdV, rispedirono il testo al mittente lo scorso novembre.




Torna ai contenuti