News - Dimensione Casa

Info line 347.9850590
Vai ai contenuti

Parcheggiare sulla proprietà del vicino fa scattare l’usucapione

Dimensione Casa
Pubblicato da Dimensione Casa in News · 27 Aprile 2016
Tags: proprietàusucapioneparcheggio

Chi lascia l’auto sul parcheggio condominiale del palazzo vicino e lo fa per 20 anni ne diventa proprietario attraverso l’usucapione.

Si può diventare proprietari di un’area altrui destinata a parcheggio tramite usucapione: chi infatti utilizza tale spazio per oltre 20 anni comportandosi come se fosse il proprietario (ad esempio, lasciandovi la propria auto e impedendo l’accesso ad altri con sbarre o lucchetti) diventa, anche per la legge, effettivo titolare dell’immobile. Lo ricorda la Cassazione con una recente sentenza.

Una cosa è la proprietà, un’altra il diritto di servitù

Attualmente è possibile la vendita di uno spazio su cui grava il vincolo pubblicistico della destinazione a parcheggio. Infatti il diritto d’uso che spetta ai proprietari degli appartamenti, in ragione dei metri quadri acquistati dalla ditta costruttrice, non impedisce che la nuda proprietà dell’area spetti ad altri soggetti.

Pertanto, chiarisce la Cassazione, se è possibile la cessione a terzi dell’area adibita a parcheggio condominiale, ben è possibile anche l’usucapione di tale spazio. La proprietà di quest’ultima, infatti, ben può circolare indipendentemente dal diritto d’uso dei condomini.

La servitù di parcheggio, invece, non può mai essere usucapita in quanto essa nasce come utilità che un fondo arreca a un altro fondo, mentre il posto auto costituisce l’utilità di un fondo in favore di una persona (il proprietario dell’auto).  

Il tempo per l’usucapione

Infine, va anche ricordato come secondo la Cassazione il possesso utile ai fini di usucapione (pari a 20 anni) decorre in danno del proprietario «dal momento dell’atto di acquisto, essendo soltanto a far tempo da esso possibile considerare distintamente il diritto dominicale (trasferito) e quello al parcheggio non trasferito nell’area destinata a parcheggio».




Torna ai contenuti